martedì 10 luglio 2018 ore 21

 UDINE – Parco Sant’Osvaldo, via Pozzuolo 330

RITRATTO DEL LEONE

Willie THE LION Smith

inaugura l’edizione estiva di TSU Teatro Sosta Urbana 2018/2019

“Ragtime significa: musica suonata da chi non conosce la tastiera del piano. Il suonatore di ragtime stuzzica i tasti facendo ciò che gli viene in mente perché è fanatico, presuntuoso e molto aggressivo, fino a quando non arriva qualcun altro e si mette a suonare davvero. Allora egli diventa docile come un agnello.
Ora, la differenza tra il suonatore di ragtime e un pianista vero, sta nell’aver dimestichezza con le progressioni e il sapersi muovere con entrambe le mani.”

Willie “The Lion” Smith, il suo piano, la sua musica, le sue funamboliche esecuzioni e non solo, raccontate attraverso quadri sonori, in cui le sue parole, la poesia di Amiri Baraka, i rumori dell’ambiente e una musica che a volte arriva all’urlo, costruiscono situazioni diverse, frammenti di vita. Un film sonoro in cui le sue composizioni vengono “usate” in modo libero; scomponendole, rielaborandole e intrecciando stili diversi dal blues al ragtime e all’elettronica, cosi come lui faceva con ogni melodia.

Tutto questo ci apre una domanda a cui non abbiamo ancora trovato risposta: “Ma cosa abbiamo mai tanto da urlare se urlare, il più delle volte, non serve a niente?”

Il mondo sarà sempre pieno di cinguettatori, ruttatori, saltimbanchi e vecchi cialtroni con i loro pifferi rotti a scorrazzare per le strade delle città.
Abitiamo la domanda.
  • VOICE, SOUNDS, EFFECTS
    Aida Talliente
  • FENDER RHODES, ORGAN, SYNTH KORG MS20
    Giorgio Pacorig
  • TRATTO DA
    Ritratto del Leone Willie “The Lion” Smith
    di Amiri Baraka
  • LIVE PAINTING
    Cosimo Miorelli
  • PRODUZIONE
    Hybrida Space – Udine

ingresso €5
apertura biglietteria in loco dalle ore 20

serata realizzata con la collaborazione di DSM—ASUIUD, Comunità Nove-Itaca, Cooperative Sociali Cosm, 2001 Agenzia Sociale e Itaca

lo spettacolo avrà luogo anche in caso di maltempo

TEATRO DELLA SETE