giovedì 6 luglio 2017 ore 21

 UDINE – parco Sant’Osvaldo – via Pozzuolo 330

Parole – Femmina

voci di donne dagli occhi grandi
dialogo ludico tra parole e musica per donne coraggiose e uomini gentili

Una storia fatta di molte storie, una polifonia di voci femminili che risuonano con grazia e ironia tra le melodie del repertorio popolare e della canzone d’autore italiana.

Un vivace percorso di canti e racconti che si intrecciano come fili di un ordito multicolore in un affresco tutto femminile.

Donne fotografate nei momenti straordinari della quotidianità, brevi ritratti, biografie che si inanellano a formare una genealogia fatta di madri, figlie, nonne, nipoti, zie e sorelle accomunate da dubbi, desideri, gioie, struggimenti, fragilità, decisioni coraggiose, deliri sentimentali, scelte caparbie e soprattutto da una stupefacente brama di vivere.

“Esistenze colte in quel momento cruciale che è spesso inatteso e nascosto tra le pieghe del quotidiano, quell’attimo di discontinuità, quel frammento di infinito che arriva a scuoterci dal torpore dell’abitudine… quando l’ordine si scardina, le sicurezze cedono, il controllo demorde e la terra sotto i piedi sembra venir meno. Quel momento prezioso nel percorso di ogni vita, dove con faticosa leggerezza si impara a cadere.”

  • Voce
    Nicoletta Oscuro
  • Chitarra e voce
    Matteo Sgobino
  • Disegno luci
    Angela Vanone
  • Produzione
    Associazione Genia – Madrisio di Fagagna (UD)

 a seguire brindisi TSU 

ingresso €5 – biglietteria aperta in loco dalle ore 20

lo spettacolo si svolgerà anche in caso di maltempo

service tecnico Digitalight