UN PAESE, TANTI GIOCHI | Preone (UD) | 28 Maggio 2022

Teatro della Sete, in collaborazione con Kaleidoscienza, Rugby Gemona, Kòme APS, Teatro Positivo e Proloco Preone, è lieto di invitarvi alla

“giornata mondiale del gioco”, un pomeriggio pensato per tutte le età: con giochi di carte, da tavolo, matematici, atletici, creativi… l’importante è giocare. Assieme.

programma
15 – 17 RUGBY PER TUTTI
con Michele Londero del Rugby Gemona

16 – 18 IL CINEMA PRIMA DEL CINEMA
costruiamo un taumatropio con Kaleidoscienza

16 – 18 KòmeLab
laboratorio creativo con Kòme APS

17.30 – 18.30 GIOCHI DIVERTENTI PER TUTTE LE ETÀ
Tiro alla fune, corsa coi sacchi, tuca tuca, mimo… e per finire” il grande gioco dai Becs”

18.30 STORIE AL VENTO! corte di Palazzo Lupieri
spettacolo di racconti, storie e animazione
con Gianluca Valoppi e Michele Zamparini, compagnia Teatro Positivo

Tutto il pomeriggio postazioni per giocare liberamente con giochi da tavolo, giochi di carte, ping pong.

Racconti raccolti, realizzato in collaborazione con Pro Loco Preone APS, Comune di Preone (UD), Comune di Tramonti di Sopra (PN), T20 APS, Codess FVG, Centro Gestalt Udine, Fierascena APS (GO) e Le Muse Orfane (PN) è un progetto finanziato dalla Regione Friuli Venezia Giulia, Bando Ripartenza Cultura e Sport – 2022.

INGRESSO GRATUITO

Cliccate sull’articolo per accedere alle descrizioni dettagliate delle attività.

il docufilm DI VIAGGI E DI GHIAIA debutta per SAF a Pasian di Prato | venerdì 20 MAG 2022

Il Comitato Scientifico della Società Alpina Friulana – in collaborazione con il Teatro della Sete, il Comune di Pasian di Prato e la sottosezione di Pasian di Prato – presenta il docufilm ‘Di Viaggi e di Ghiaia’, nell’ambito del progetto SAF ‘Le forme dell’acqua’.

DI VIAGGI E DI GHIAIA, realizzato tra il 2020 e il 2021, è un viaggio in un paesaggio liquido che diventa protagonista, antropomorfizzato dalle tracce che lo abitano e dalle parole che lo raccontano.
Il fiume come simbologia della vita, come intreccio indissolubile tra passato e presente, come una realtà in divenire che è stata capace di formare l’universo interiore di chi ha vissuto vicino alle sue acque. Rumori, colori, forme, odori… anche storia e realtà di un territorio e dei suoi abitanti.

Il filo che lega questo docufilm al progetto del Comitato Scientifico SAF ‘Le forme dell’acqua’ risiede proprio nel viaggio tra le mille sfaccettature dell’acqua e di un fiume che è capace di cambiare anche la vita dell’uomo, tenendolo ancorato a una forte identità. Il progetto ‘Le forme dell’acqua’ vuole ripercorrere tutto il ciclo dell’acqua nella nostra regione, approfondendo la conoscenza di tutto quello che sta intorno: dagli ambienti umidi alla biodiversità, dalla morfologia del paesaggio allo sfruttamento delle acque a fini energetici ed economici. Realtà che ben si completano con una visione emozionale e artistica realizzata ad arte e con un supporto aggiuntivo alle pubblicazioni, alle conferenze e alle escursioni tematiche organizzate dal Comitato nell’ambito del progetto.

Il docufilm è stato realizzato dal Teatro della Sete, che ha scritto i testi e composto la sceneggiatura rivisitando un vissuto intenso e legato a doppio filo alla cangiante realtà del fiume. Le riprese e il montaggio sono di Andrea Colbacchini, documentarista specializzato in tematiche storiche-ambientalistiche e la colonna sonora originale è di Alessandro Ruzzier. Le riprese sono state realizzate in collaborazione con 47|04 all’interno del progetto “Lenghe di glerie – storie di viaggi e di ghiaia” sostenuto da Regione FVG e Fondazione Friuli.

È di alcuni giorni fa la notizia che il docufilm verrà proiettato al Festival Cinema e Ambiente di Avezzano: questa proiezione si unisce alle già numerose partecipazioni a festival internazionali come il Festival de Cine Amazonia de Plata (Buenos Aires), legato principalmente alla tematica dell’ambiente e dell’acqua.

Alla serata interverranno il prof. Gian Paolo Gri – docente di Storia delle tradizioni popolari all’Università di Trieste e ordinario di Antropologia Culturale all’Università di Udine, Cristina Noacco – docente di Letteratura francese del Medioevo all’Università di Tolosa e scrittrice di libri dedicati ai suoi viaggi a piedi e in bicicletta e autrice de ‘I segreti del Tagliamento’, Andrea Colbacchini e Caterina Di Fant del Teatro della Sete, che dal 2000 produce spettacoli teatrali di drammaturgia sia contemporanea che originale, prediligendo tematiche sociali e un linguaggio ironico e poetico. Presenterà la serata Elisabetta Feruglio della Società Alpina Friulana.

INIZIO ORE 21
ingresso gratuito

DI VIAGGI E DI GHIAIA | proiezione del docufilm | 20 MAG 2022

Siamo lieti di invitarvi alla presentazione ufficiale del docufilm da noi prodotto e dedicato al fiume Tagliamento.
L’evento si svolgerà nell’ambito de “le forme dell’acqua”, progetto del comitato scientifico della Società Alpina Friulana,

Dopo la proiezione Elisabetta Feruglio dialogherà con Andrea Colbacchini, Caterina Di Fant, Gian Paolo Gri e Cristina Noacco

DI VIAGGI E DI GHIAIA
Un viaggio dentro un paesaggio liquido che diventa protagonista, antropomorfizzato dalle tracce che lo abitano e dalle parole che lo raccontano.

“Il Tagliamento divide a metà il Friuli Venezia Giulia generando una moltitudine di microcosmi differenti dalla grande specificità linguistica, di stili di vita mutevoli e di racconti fantastici.
Per descrivere appieno la caleidoscopica forma del fiume che da Forni di Sopra inizia fragoroso la sua discesa fino a calmarsi verso Rosa Vecchia (San Vito al Tagliamento), fiction e documentario si mescolano a racconti di storie e parole di scienziati, nel tentativo di restituire la complessità della materia e l’intera ricca tavolozza di colori necessaria a dipingere il fiume stesso.”

Progetto realizzato grazie al sostegno di Regione Friuli Venezia Giulia e Fondazione Friuli.

INGRESSO LIBERO
inizio ore 21

Sfiorire nemmeno un istante | Casarsa della Delizia (PN) | 6 MAG 2022

La rassegna RIBELLAZIONI, organizzata dal Comune di Casarsa, ospita SFIORIRE NEMMENO UN ISTANTE, ua passeggiata immersiva fatta di voci e suoni, attrici dal vivo e video.

45 minuti in movimento alla scoperta di frammenti di storia di tre donne del Friuli – Venezia Giulia che, prima della fine della Seconda guerra mondiale, spiccarono il volo per diventarne Memoria.

SFIORIRE NEMMENO UN ISTANTE indaga la luce che si risveglia dentro sé quando nel presente troviamo le forme possibili del prendersi cura dell’Altro, di noi stessi. Quando proteggiamo, quando siamo felici, quando sappiamo aspettare o abbiamo il coraggio di agire.

Uno spettacolo itinerante con Lucia Linda, Giulia Pes, Valentina Rivelli
e la voce di Daniele Fior
creazioni audio Renato Rinaldi
creazioni video Claudio Cescutti
sonorizzazione Simone Sant
regia Caterina Di Fant

approfondimento filosofico Annamaria Lo Monaco
supervisione storica Monica Emmanuelli
produzione Teatro della Sete
promosso da Quarantasettezeroquattro all’interno del progetto Tracce. I linguaggi del contemporaneo raccontano il passato

partner per la ricerca storica IFSML,ANPI Udine, ANPI Pordenone

INGRESSO GRATUITO – POSTI LIMITATI

info e prenotazioni:
Biblioteca/Ufficio Cultura di Casarsa 0434-873981
cultura@comune.casarsadelladelizia.pn.it

EMIGRANT | Preone (UD) | 30 Aprile 2022

Siamo lieti di invitarvi a Preone per la proiezione del docufilm di Marco D’Agostini

EMIGRANT
Un ponte di collegamento tra ieri e oggi, in un’indagine sull’emigrazione e l’attuale situazione sociale.

montaggio, regia e sceneggiatura di Marco D’Agostini
fotografia Claudio Cescutti
con Nadia Fabrizio
musiche Giorgio di Ferigo, Povôlar Ensemble
arrangiamenti musicali di Philippe Vranckx
produzione Informazione Friulana

Ingresso gratuito, seguirà incontro con l’autore.

https://www.raccontiraccolti.it/

Sfiorire nemmeno un istante | Davour La Mont – Castelnovo del Friuli (PN) | 1 MAG 2022

DOPPIA REPLICA – ore 16.30 e ore 18

Una passeggiata immersiva nel luogo che ospita i resti della casa natale di Virginia Tonelli, una delle donne cui è dedicata questa azione fatta di voci e suoni, attrici dal vivo e video.

45 minuti in movimento alla scoperta di frammenti di storia di tre donne del Friuli – Venezia Giulia che, prima della fine della Seconda guerra mondiale, spiccarono il volo per diventarne Memoria.

SFIORIRE NEMMENO UN ISTANTE indaga la luce che si risveglia dentro sé quando nel presente troviamo le forme possibili del prendersi cura dell’Altro, di noi stessi. Quando proteggiamo, quando siamo felici, quando sappiamo aspettare o abbiamo il coraggio di agire.

con Lucia Linda, Giulia Pes, Valentina Rivelli
e la voce di Daniele Fior
creazioni audio Renato Rinaldi
creazioni video Claudio Cescutti
sonorizzazione Simone Sant
regia Caterina Di Fant

approfondimento filosofico Annamaria Lo Monaco
supervisione storica Monica Emmanuelli
produzione Teatro della Sete
promosso da Quarantasettezeroquattro all’interno del progetto Tracce. I linguaggi del contemporaneo raccontano il passato

partner per la ricerca storica IFSML,ANPI Udine, ANPI Pordenone

La ricerca, lo studio e la scrittura di SFIORIRE NEMMENO UN ISTANTE sono un progetto finanziato dalla Regione Friuli Venezia Giulia con il Bando “valorizzazione del patrimonio storico ed etnografico – incentivi annuali per studi e ricerche 2021”.

INGRESSO GRATUITO – POSTI LIMITATI

info e prenotazioni: 371 482 8121

SELVE cercando strade nello straordinario | podcast in 3 puntate per TSU Teatro Sosta Urbana

Siamo lieti di annunciarvi la pubblicazione di “SELVE – cercando strade nello straordinario”, TRE PUNTATE radio da ascoltare in podcast:

“Ogni persona è il risultato del proprio vissuto, somma di quotidiano ed esperienza onirica, nella dimensione intima e familiare di questo mezzo ci auguriamo che anche l’ascoltatore ritrovi parti di se stesso, cercando strade nello straordinario incontro con la voce che va raccontandosi”.

OLTRE LA SOGLIA (prima puntata)
ideazione, montaggio e interviste di Aida Talliente
con le voci di Micol Sperandio, Caterina Di Fant, Chiara Benedetti, Marco Ivancich, Giorgio Pacorig, Pietro Faè, Tomas Sione, Aida Talliente

L’IDEA È PARTIRE (seconda puntata)
fughe, esili, approdi
tratto da “l’isola a mezzogiorno” di Julio Cortàzar
con le voci di Serena Di Blasio e Nicoletta Oscuro, ideazione e riflessioni di Hugo Samek, musiche e montaggio Matteo Sgobino

A DOPPIA MANDATA (terza puntata)
conversazioni con Dante, Pasolini e Kadare, guardando là dove la selva si apre
da un’idea e con le voci di Lucia Linda, Klaus Martini, Giulia Pes, Valentina Rivelli e il montaggio di Riccardo Pes

A seguito dell’anteprima per Radio Onde Furlane, le puntate sono ora disponibili sulla piattaforma Spreaker, al link: www.spreaker.com/show/selve

Il podcast è cura di Teatro della Sete, realizzato in collaborazione con Radio Onde Furlane, e rientra nel progetto della nona edizione di TSU Teatro Sosta Urbana, finanziata da Regione Friuli Venezia Giulia, Fondazione Friuli e sostenuta da Banca Ter e Ilcam spa.

PAROLE E SASSI a Ruda (UD) | 25 Mar 2022

Siamo lieti di invitarvi a PAROLE E SASSI, racconto-laboratorio ospite della rassegna “per un teatro vulnerabile” a Ruda.

In un allestimento semplice e scarno, viene ripercorso in un modo innovativo – solo tramite la narrazione e un piccolo patrimonio di sassi – il dramma di Antigone, antica vicenda di fratelli e sorelle, disobbedienza e potere.

Il racconto si compie come un rito, attraverso un testo accompagnato da una partitura gestuale fissa e dall’uso di sassi-personaggio.

Gli spettatori fanno esperienza insieme all’attrice di quella democrazia greca che ci scorre nelle vene e vengono stimolati dalle parole di Sofocle, risalenti a 2.500 anni fa, a riflettere sul presente, sulla giustizia, sugli squilibri e sulle relazioni – per immaginare un futuro migliore.

Al laboratorio che segue il racconto, l’attrice VALENTINA RIVELLI e gli spettatori lavoreranno insieme sui temi della tragedia: l’essere fratelli e il prendersi cura, la giustizia e le leggi non scritte, la disobbedienza e il potere.

PAROLE E SASSI è una produzione del Collettivo Progetto Antigone ed è distribuito in FVG da Teatro della Sete.

Replica organizzata in collaborazione con Fierascena e TSU Teatro Sosta Urbana.

INIZIO ore 20

ingresso gratuito
posti limitati
PRENOTAZIONI tramite WhatsApp al numero 347 1304101

DIAVOLI E FIORI | TSU | Ruda (UD) | 19 Mar 2022

TSU Teatro Sosta Urbana e Per Un Teatro Vulnerabile sono lieti di invitarvi allo spettacoli di burattini

DIAVOLI E FIORI
con Michele Polo
di Serena Di Blasio e Michele Polo
musiche di Alan Malusà Magno
produzione Teatro della Sete

Un sacco di personaggi per una commedia con burattini.
Una vicenda che coinvolge un anziano signore che tenta di corteggiare una giovane, che naturalmente si chiama Colombina.
Nonostante il notevole ingegno e la discreta capacità oratoria, il vecchio non riesce in alcun modo a irretire la giovane.
Ma Colombina senza volerlo libera un Diavolo, che agguanta il suo amato Arlecchino e se lo porta giù, all’inferno.
Il diavolo non l’avrà vinta, e nemmeno Pantalone.
Colombina sì, perché nessuno riesce a fermare la forza dell’amore.
Nelle commedie di burattini è bello vedere questi pezzi di legno affannarsi nelle stesse cose in cui ci affanniamo noi…

INIZIO ore 16:30

ingresso gratuito

PAROLE E SASSI a La Scena Delle Donne | PORDENONE | 19 Mar 2022

Siamo lieti di invitarvi a PAROLE E SASSI, racconto-laboratorio ospite della rassegna LA SCENA DELLE DONNE a Pordenone.

In un allestimento semplice e scarno, viene ripercorso in un modo innovativo – solo tramite la narrazione e un piccolo patrimonio di sassi – il dramma di Antigone, antica vicenda di fratelli e sorelle, disobbedienza e potere.

Il racconto si compie come un rito, attraverso un testo accompagnato da una partitura gestuale fissa e dall’uso di sassi-personaggio.

Gli spettatori fanno esperienza insieme all’attrice di quella democrazia greca che ci scorre nelle vene e vengono stimolati dalle parole di Sofocle, risalenti a 2.500 anni fa, a riflettere sul presente, sulla giustizia, sugli squilibri e sulle relazioni – per immaginare un futuro migliore.

Al laboratorio che segue il racconto, l’attrice VALENTINA RIVELLI e gli spettatori lavoreranno insieme sui temi della tragedia: l’essere fratelli e il prendersi cura, la giustizia e le leggi non scritte, la disobbedienza e il potere.

PAROLE E SASSI è una produzione del Collettivo Progetto Antigone ed è distribuito in FVG da Teatro della Sete.

INIZIO ore 17:30

Posti limitati, prenotazione obbligatoria: 0434 40115