Donald D.T. Live in tour al Teatro Bon di Colugna | 16 dic 2018

inizia il tour dello psichedelico spettacolo che unisce musica, recitazione e illustrazione dal vivo

special guest della puntata FABIANO FANTINI

Il romanzo “Donald dal Tiliment” di Stefano Moratto prende vita grazie agli attori del collettivo TSU Teatro Sosta Urbana, che si uniscono al gruppo musicale “The High Jackers” e all’illustratore Paolo Cossi, portando sul palco una nuova puntata delle avventure strampalate di Saco e Pidins, che si intersecano, in un Friuli fantastico, con quelle di Donald Duck… trasportando lo spettatore in un vortice psico-linguistico travolgente.

Uno spettacolo in cui la lingua friulana è parlata, suonata e disegnata nella versione più psichedelica e contemporanea che possiate immaginare.

spetacul multimediâl in lenghe furlane cun musiche e dissens dal vîf, un progjet finanziât de ARLeF

Donald D.T. Live debutta con TSU a SUNS | 2 dic 2018

la prima regionale nonché undicesimo spettacolo della 6^ edizione di TSU PRESENtE IMPERFEttO

chiuderà l’edizione 2018 di SUNS Europe (il festival europeo delle arti in lingua minoritaria)

Il romanzo “Donald dal Tiliment” di Stefano Moratto prende vita grazie a uno spettacolo che unisce musica, recitazione e illustrazione dal vivo.
Gli attori del collettivo TSU Teatro Sosta Urbana si uniscono al gruppo musicale “The High Jackers” e all’illustratore Paolo Cossi portando sul palco una nuova puntata delle avventure strampalate di Saco e Pidins, che si intersecano, in un Friuli fantastico, con quelle di Donald Duck… trasportando lo spettatore in un vortice psico-linguistico travolgente.

Uno spettacolo in cui la lingua friulana è parlata, suonata e disegnata nella versione più psichedelica e contemporanea che possiate immaginare.

spetacul multimediâl in lenghe furlane cun musiche e dissens dal vîf, un progjet finanziât de ARLeF

TSU | Il Custode | 8 nov 2018

Francesco Pennacchia e Luca Stetur tornano a TSU, portando in scena il testo che fece di Harold Pinter “uno dei talenti più originali e disturbati” del teatro inglese del Novecento

nono spettacolo della 6^ edizione di TSU PRESENtE IMPERFEttO

“Il custode” racconta di gente qualunque che vive, o piuttosto, sopravvive, tra rottami e illusioni.

Nel chiuso di un tugurio pieno di cianfrusaglie, spifferi e infiltrazioni d’acqua piovana, un vecchio clochard trova riparo grazie a un giovane uomo, psicolabile, che abita lì.
Un altro uomo, il proprietario, va e viene.

Tre anime, ognuna determinata ad assicurarsi il controllo di quel tugurio.

Intanto piove e il tetto non è messo bene…

TSU | Où Les Fleurs Fanent | 25 ott 2018

debutto in PRIMA NAZIONALE
a TSU PRESENtE IMPERFEttO
dello spettacolo VINCITORE dell’ultima edizione del Premio Giovani Realtà del Teatro-Civica Accademia d’Arte Drammatica “Nico Pepe” di Udine

produzione del Collettivo italo-francese Poetic Punkers diretto da Natalia Vallebona

OÙ LES FLEURS FANENT è il viaggio solitario di un uomo.
Un personaggio amabile, un mattatore.
Il figlio della nevrosi di un’epoca.
Un turista in cerca del suo perdono.
Un viaggiatore che gioca a coreografare, con comando e ironia, la presenza in scena dei tre compagni, facendo ricostruire loro lo specchio infranto dei suoi sentimenti.

con Faustino Blanchut, Mariangela Giacobini, Marianna Moccia, Francesco Russo
testo di Faustino Blanchut, Natalia Vallebona
referente letterario Manuel Toso
coreografia e regia Natalia Vallebona

in scena i sogni e le attese nel mondo della malasanità CODICE NERO a TSU

Cosa succede quando un uomo qualunque è costretto in un ospedale?

Questo sabato 13 ottobre, alle ore 21, Teatro Sosta Urbana prosegue la rassegna “Presente Imperfetto” con Codice Nero, in scena nello spazio di Circo all’InCirca di via Piemonte 84 (loc. Paderno).

Da una parte il mondo della sanità – e malasanità – contemporanea, dall’altra il mondo del paziente, tra attese e speranze.
Riccardo Lanzarone, diplomato alla Nico Pepe di Udine nonché ideatore e unico attore in scena, porterà gli spettatori all’interno di questa duplice e attuale realtà, accompagnato dal vivo dalle musiche di Giorgio Distante.

Spettacolo vincitore del “Festival Young Station 8”, semifinalista al “Premio Scenario 2015” e finalista a “Cassino Off 2017”.

TSU | Codice Nero | 13 ott 2018

il sesto spettacolo della 6^ edizione di TSU PRESENtE IMPERFEttO

di e con Riccardo Lanzarone
musiche dal vivo Giorgio Distante
produzione Cantieri Teatrali Koreja

Salvatore Geraci, ex artificiere siciliano, racconta la sua vita: un tempo sospeso e solitario fatto di silenzi, sguardi, speranze e abbandono.
Codice Nero vìola l’intimità del paziente che aspetta il suo turno.

L’attesa diventa l’anticamera perfetta di uno spazio personale dove rivelare chi si era prima della malattia e supporre come andrà a finire.
Il tempo di attesa è indefinito e informe: il protagonista ci vive dentro in una costante altalena tra presente, passato e futuro.
Si ricorda chi era e immagina chi vorrà essere.

Salvatore attende e non smette di chiedere: “Tocca a me?”
Intanto prepara un fuoco d’artificio che deve esplodere in tempo o forse mai.
Cos’hanno in comune la sanità e la polvere da sparo?

TSU | Combattenti | 22 set 2018

prosegue PRESENtE IMPERFEttO sul ring del palcoscenico di TSU con COMBATTENTI

Lei ex campionessa. Lui dilettante senza talento.
Una comune passione per la boxe.
Entrambi sorretti da una viscerale voglia di combattere, per sentirsi vivi.
Questa è la storia del loro incontro.

Un incontro a più riprese.
I due si studiano, si saggiano, si azzuffano, a tratti, per poi tornare ai propri angoli.
E di nuovo il gong di un altro round e di un altro ancora, in un crescendo, che mescola allenamenti e vita, sodalizi lavorativi e scaramucce affettive.
Perché “la boxe e la vita sono la stessa cosa”.

Nelle sue regole, nell’obbligo di costante presenza a se stessi, nel corpo, risiede il fascino della boxe.
A contrasto con un mondo fuori dal ring in cui i conflitti appaiono sempre più immateriali, sregolati, affidati a nessun arbitro.

COMBATTENTI è una storia d’odio-amore per nulla romantica tra un uomo e una donna lontani dai ruoli convenzionali.

una produzione Teatro Periferico (VA)

MAsKs laboratorio per ragazzi e giovani con BRANKO ZAVRŠAN | 3-4-5 Set 2018

Branko Završan, sceneggiatore, coreografo, cantante , danzatore e regista, terrà a Udine un laboratorio teatrale dedicato ai giovani dai 15 ai 25 anni.

MASKS è un percorso appassionante in cui giocare con il corpo e sperimentare l’improvvisazione senza aver bisogno delle parole.

Laureatosi nel 1984 all’Accademia Nazionale di Teatro, Film, Radio e Televisione di Lubiana, Branko Završan ha conseguito un corso di specializzazione presso la Scuola Internazionale di Teatro, Mime e Movimento “Jacques Lecoq” di Parigi nel 1987.

aperte le iscrizioni al laboratorio con BRANKO ZAVRŠAN | 31 agosto e 1-2 Set 2018

Branko Završan torna a TSU per approfondire il percorso iniziato lo scorso anno sulla recitazione teatrale con la maschera.

“Il workshop è destinato a chiunque sia interessato alla recitazione teatrale e si basa su un percorso che ho iniziato molti anni fa alla scuola internazionale di Jacques Lecoq, a Parigi. Nel tempo è diventato parte integrante e base della mia didattica con gli allievi dell’Accademia di Lubiana.
Lo approfondiremo in questa mia seconda sessione udinese lavorando con:

maschera Neutra, che mette il corpo nella lingua di base dei gesti
maschera Larvale di Basilea, che ama l’attività e relazioni semplici
maschera Espressiva di Sartori, che copre pienamente le fasi della vita sul palcoscenico.

Sono maschere che coprono tutto il viso; la parola si ritira e il suo posto è rilevato dal corpo.”

ISCRIZIONI APERTE fino al 24 agosto, POSTI LIMITATI

TSU | A.R.E.M. Agenzia Recupero Eventi Mancanti | 2 ago 2018

“Carissimo Pubblico, qual è l’evento della vostra vita che vorreste rivivere?
Chiudete il foglio e mettetelo nella scatola.
Se le dita del tempo vi sorteggeranno, il vostro ricordo diverrà spettacolo.
Perché ad A.R.E.M. i protagonisti siete voi!
Non c’è niente di unico, originale, irripetibile, da oggi non più.”

Il terzo evento di TSU PRESENtE IMPERFEttO in scena nella veste estiva del Parco di Sant’Osvaldo:

A.R.E.M. AGENZIA RECUPERO EVENTI MANCANTI
da un’idea di Elena Vanni e Raimondo Brandi
con Francesca Farcomeni, Elena Dragonetti, Elena Vanni, Noemi Parroni
con il sostegno produttivo di Residenza Idra
in collaborazione con La Corte Ospitale
vincitore Bando Cariplo per la creatività giovanile

Il dispositivo drammaturgico di A.R.E.M. è una sorta di “gioco” basato sulla collaborazione del pubblico chiamato a scrivere un proprio ricordo su un biglietto consegnato all’ingresso, un “evento mancante” che vorrebbe “recuperare”.

L’Agenzia, durante la serata, ne estrae a sorte alcuni, li legge e li mette in scena in uno spettacolo di drammaturgia e regia in tempo reale.

“Benvenuti nel luogo dove i ricordi non si conservano, si rivivono.”